lunedì 25 luglio 2016

CHIACCHIERINO


Non sono molto costante nelle tecniche creative:
per un po' di tempo vedo solo crocette su crocette . . .
poi mi viene voglia di uncinetto . . . a seguire  
qualche progetto di cucito creativo . . 
per non parlare poi del cucito vero e proprio!!!
E poi ritorna la voglia di chiacchierino:
mi viene un po' la nostalgia di quelle navette
che vanno e vengono creando, nodo dopo nodo,
anellini e picot in successione.
Da questo momento di nostalgia sono nati 
questi orecchini a fiore,
impreziositi da una perla di giada.




martedì 14 giugno 2016

KIT PER CUCITO


A me capita spesso:
quando inizio a stirare la biancheria 
immancabilmente trovo un bottone che sta per staccarsi...
una cucitura da sistemare ...
un calzino da rammendare ...
e tutte le sante volte mi devo fermare,
andare a cercare ago e filo nel cestino del cucito
e procedere alla sistemazione dell'intoppo.
Così ho pensato ad un piccolo
"kit da cucito" da tenere sempre a portata di mano,
una specie di cassetta di pronto soccorso per 
i casi di rapida ed immediata sistemazione.
Ho usato uno dei tanti barattoli di vetro delle marmellate,
uno di quelli che conservo
perchè hanno una bella linea, 
perchè sono un po' cicciottelli, 
perchè  non so fare a meno del ...
"magaripotrebbeservirenonsisamai".
Insomma: una forbicina, un metro,
aghi e fili dai colori più comuni,
qualche spillo appuntato sul coperchio ...
ed ecco il mio kit che non tarderà a rendersi utile!!!








mercoledì 8 giugno 2016

PROVE PRATICHE DI CUCITO

Oggi abbiamo fatto un esperimento:
la Princess si e' improvvisata modella,
cosi', per gioco . . .
Il liceale ha scattato fotografie per passione . . .
Io ho cucito per diletto, e cosi' facendo
ho confezionato una gonnellina per lei . . .
che indosserà al massimo un paio di volte
e non di più . . .
La gonna non e' di sicuro perfetta,
qualche "magagna" c'e' di sicuro . . .
spero di migliorare con il tempo!
Quello che scopro di volta in volta e'
che cucire mi piace,
provare a confezionare qualche capo
mi entusiasma, anche se, lo ammetto,
a volte sbaglio . . .
alzo gli occhi al cielo per trattenere quello
che mi verrebbe da dire, e scucio,
rifaccio, misuro e ricucio . . .
sempre in compagnia della signora Necchi
e di quella strana tagliacuci,
che inizia ad essere meno sconosciuta
e più alleata.







lunedì 16 maggio 2016

PICCOLE DONNE CRESCONO . . .

Lei ama la musica, ma ama anche i colori . . .
L'ho vista curiosare in una delle "scatole delle stoffe"
mentre sorrideva ascoltando le sua canzoni preferite
con le cuffiette alle orecchie.
Forse me l'aveva già chiesto qualche settimana fa,
ma non ne ho avuto il tempo . . .
poi ha riproposto la domanda:
"Mamma, ci metti molto tempo a farmi 
una custodia per gli auricolari?"




La parte esterna e' ricavata dalla gamba di un vecchio jeans, 
di quelli che tieni perche'
"non si sa mai, potrebbe servire..."
La parte interna e' un avanzo di stoffa a fiori,
da cui ho ritagliato anche il fiore che ho applicato,
in modo volutamente impreciso.
Un quadratino di velcro come chiusura e, alla fine,
il suo "Grazie!" soddisfatto e sorridente.


venerdì 11 marzo 2016

PARLIAMO DI RICORDI E DI ABITI

Per tanti anni ho visto la mia mamma lavorare alla macchina da cucire,
 ho visto il tavolo con fili, forbici e metro da sarta, il ferro da stiro sempre acceso.
Lei ha lavorato per parecchio tempo come sarta, negli anni in cui gli uomini si facevano confezionare l'abito su misura e le signore sceglievano il modello della gonna o del vestito,
 o facevano "sistemare" i capi di abbigliamento.
Nonostante i ritmi di lavoro e le scadenze di consegna da rispettare, 
non si è mai tirata indietro di fronte alle mie richieste strampalate . . .
all'inizio erano rivolte agli abiti per la bambole, che realizzava
usando ritagli di cotonine e tessuti  riposti in una scatola che a me sembrava quasi magica  . . .
successivamente rivolte a capi di abbigliamento per me, da bambina prima, da ragazza in seguito . . .
Non so se il fatto di vedere sempre la macchina da cucire all'opera, 
gli aghi che scorrevano veloci sui tessuti, spilli e foglietti con strane misure segnate
e modificate, l'immancabile domanda : "Mamma, mi insegni? Posso aiutarti?"
ecco, non so se tutto questo mi abbia influenzata in qualche modo ... di sicuro mi ha affascinata, 
fino a spingermi ad osare con ago e filo,  a creare qualcosa con le mie mani,
a provare tecniche nuove e diverse . . .
Alla fine è arrivato anche lui, 
il corso di taglio e cucito,
tanto desiderato e sempre posticipato a data da destinarsi, a causa di impegni di lavoro e di famiglia.
Questo è il primo lavoro fatto fa sola, quello dove ho messo in pratica le nozioni
acquisite alla scuola, le tecniche di confezione, ma anche la voglia di provare e la paura di sbagliare . . .
Un abito, fatto da me e tutto per me,
osando con un tessuto leggermente elasticizzato . . .
interamente foderato con una leggera maglina 
anch'essa elasticizzata ( un incubo da tagliare e cucire...).
Di sicuro ci saranno difetti ed imperfezioni,
ma sono soddisfatta del risultato finale.
Devo ammettere che sono riuscita soprattutto
ad apprezzare il percorso . . . dalla creazione del modello,
al taglio del tessuto per giungere, passo dopo passo, 
punto dopo punto, alla confezione finale!
Ho sbagliato, cucito e scucito,
misurato e ricontrollato le misure in orari strani,
spesso rubando ore preziose al sonno,
messo alla prova la mia pazienza, 
ma anche la mia determinazione.




Ora non resta che stirare il mio abito nuovo
ed indossarlo alla prima occasione !

martedì 16 febbraio 2016

POCHETTE

Una è grande . . .
o meglio . . .
di dimensioni normali!
L'altra è piccina piccina . . .
I colori sono quelli della primavera
 sia per il tessuto esterno che per quello interno . . .






Insomma . . .
in una ci metti quello che serve . . .
nell'altra quello che vuoi!!!
Semplice, vero?



domenica 31 gennaio 2016

MODELLO PER UN GIORNO


Ci riprovo, nel senso che il mio blog non ha vita facile
in questo periodo . . .
La connessione sul mio computer e' sparita, 
i tecnici interpellati non sanno spiegarne il motivo, 
vanno per tentativi e, alla fine, 
consigliano l'acquisto di un nuovo pc . . .
Sicuramente provvederemo, 
per ora mi accontento di usare il vecchio portatile di mio figlio,
uno strumento sfruttato all'inverosimile, 
ma ora non piu' adatto alle attuali esigenze di
studio e di lavoro, e, di conseguenza, sostituito con 
uno nuovo dalle prestazioni adeguate.
Avrei parecchie cosine da mostrare, 
ma inizio dal fondo, o meglio, 
dall'ultimo lavoro realizzato ai ferri . . .
Il modello e' un tipo simpatico,
si e' prestato a posare per le foto
in via del tutto eccezionale, 
convinto anche da un invitante biscottino . . .
del resto, il maglioncino e' stato confezionato
su misura proprio per lui, 
con una particolare cura per i dettagli del caso.
Ed ecco, che con grande soddisfazione, 
vi mostro il nostro Pluto !!!
Ammetto che il fatto che si tratti di
un cagnolino di piccola taglia 
ha avuto i suoi vantaggi:
il tutto è stato sferruzzato a tempo di record, 
cucito, rifinito ed indossato !!!






martedì 29 dicembre 2015

AUGURI

Un post in ritardo . . .
ma questa volta non a causa mia!
Sono state fatte alcune modifiche in casa,
"cose tecniche" di cui non conosco e,
sinceramente, non capisco quasi nulla . . .
l'unica cosa che ho compreso è che la 
connessione wifi sul mio portatile non  è più possibile!
Nessuno sa spiegarmi il motivo . . .
ma il mio pc non si connette più ad internet !
Approfitto di  una connessione "di cortesia"
perchè vorrei fare i miei più sinceri auguri
per queste feste di fine anno,
augurando a tutti un sereno 2016 !!!
In questi giorni tutte noi abbiamo fatto le consuete corse contro il tempo, 
abbiamo cucinato, incartato e confezionato con cura
tanti pacchetti . . .
Noi abbiamo cucinato tanti biscotti,
abbiamo improvvisato aromi speziati
aggiungendo all'impasto un pizzico di cannella,
a volte un pizzico di zenzero . . .
ed abbiamo osato con la scorza di mandarino . . .
ne è venuto fuori un profumo caldo, intenso e gradevole
che ha invaso tutta la casa . . .
La Princess mi ha detto che una cosa che le piace in modo particolare
dell'atmosfera del Natale è proprio questa abitudine che 
abbiamo, di trovare sempre il modo di ritagliarci un po' di tempo
per i biscotti, per farli insieme chiacchierando e scherzando
in modo spensierato . . .
Rubo un'immagine da web, 
spero di essere "operativa" a breve
per mostrare qualche piccola creazione 
realizzata per Natale . . .



TANTI AUGURI
DI 
BUON ANNO NUOVO !